Cerca
Close this search box.

Come guadagnare 500 Euro extra al mese o più con la vendita di libri digitali su Amazon grazie all’aiuto dell’AI

Questo articolo non ti dirà come esternalizzare il 100% del processo di pubblicazione con l’AI, perché non è questo il mio modo di lavorare, ma posso mostrarvi come produrre un libro di alta qualità in una frazione del tempo, nel modo più etico e professionale possibile, con l’IA come copilota.

Utilizzando gli strumenti di IA nel modo giusto, è possibile ridurre in modo significativo il tempo e l’impegno necessari per creare contenuti senza violare alcuna linea guida etica o legale, il che apre la possibilità di guadagnare 500 dollari in più al mese o più.

In questo articolo condivideremo i modi migliori per integrare l’IA in tutte le varie fasi del processo di self-publishing, tra cui la scrittura, l’editing, la formattazione e la ricerca di parole chiave, per produrre contenuti ancora migliori. Inoltre, ci occuperemo di aspetti come la gestione delle leggi sul copyright, dei termini di servizio e di altre normative per garantire che il vostro flusso di reddito rimanga ininterrotto e conforme.

Scoprite la struttura alimentata dall’intelligenza artificiale che ha generato milioni di dollari di royalties in azione. Partecipate al nostro webinar gratuito sulla pubblicazione!

Quali sono i passi iniziali per iniziare a guadagnare con il self-publishing?

Il passo più importante in ogni nuovo progetto di self-publishing è quello di scegliere una nicchia di mercato che i lettori stanno effettivamente cercando e per la quale sono disposti a spendere soldi. Altrimenti, tutto il vostro lavoro sul manoscritto potrebbe andare sprecato. AI può aiutarvi in questo!

Cosa può fare l'intelligenza artificiale?

Strumenti di intelligenza artificiale come ChatGPT sono ottimi co-piloti per cose come: 

Creazione di contenuti e generazione di idee: È possibile utilizzare l’intelligenza artificiale per assistere nella creazione di libri con bozze, generare ricerche approfondite sui clienti o persino scrivere le prime bozze dei contenuti per superare la resistenza iniziale che molti editori e autori esordienti devono affrontare. Strumenti come gli assistenti di scrittura AI hanno reso il blocco dello scrittore un ricordo del passato, dando accesso a un flusso costante di nuove idee e suggerimenti.

Formattazione e design: I software di intelligenza artificiale possono automatizzare il processo di impaginazione del libro, dalla formattazione dei paragrafi al suggerimento dei caratteri che potrebbero piacere al pubblico ideale. In questo modo si riduce il tempo dedicato alle “attività più impegnative” e ci si può concentrare maggiormente sugli aspetti più importanti della crescita della propria attività editoriale. L’AI può anche creare copertine dall’aspetto professionale (o, per lo meno, bozzetti) che catturano i potenziali lettori.

Marketing e promozione: Gli strumenti di intelligenza artificiale possono analizzare le tendenze del mercato e le preferenze dei lettori, dandovi un’idea migliore di come raggiungere il vostro mercato di riferimento. La ricerca di parole chiave, che prima poteva richiedere settimane, ora può essere completata in giorni o addirittura ore. Questo vi permette di scrivere descrizioni migliori e di scegliere le categorie migliori per il vostro libro, per aiutarlo a comparire nei risultati di ricerca di Amazon.

Editing e correzione di bozze: Gli editor dotati di intelligenza artificiale possono offrire una revisione preliminare del vostro lavoro, evidenziando errori grammaticali, refusi e problemi stilistici prima che un editor umano lo esamini. Questo migliora la qualità complessiva del testo a un costo molto più basso.

 

Cosa non può fare l'intelligenza artificiale

Ecco quali sono le difficoltà dell’intelligenza artificiale:

Pensare da sola: L’intelligenza artificiale è in grado di imitare molto bene il nostro processo di pensiero e di fornire risposte istantanee a qualsiasi cosa si possa immaginare al giorno d’oggi, ma non può ancora sostituirsi al nostro pensiero critico. Ciò significa che è ancora necessario verificare i fatti e guardare al quadro generale, piuttosto che prendere per buone tutte le informazioni. 

Sentire le emozioni umane: Molti contenuti dell’intelligenza artificiale mancano dell’umorismo e delle battute leggere che usiamo per entrare in contatto con gli altri. I modelli non comprendono appieno l’esperienza umana e questo diventa evidente ai lettori se ci si affida troppo agli strumenti. 

Generare immagini perfettamente realistiche: Gli strumenti migliorano di giorno in giorno, ma non stupitevi se provate a generare un’immagine di una famiglia felice e tutti i personaggi vi restituiscono dita in più o bulbi oculari che sembrano un po’ troppo strani per essere umani. 

Garantire il 100% di contenuti originali: L’intelligenza artificiale generativa lavora setacciando il suo database per combinare idee e produrre iterazioni uniche. Sfortunatamente, ciò significa che il plagio accidentale può verificarsi con alcuni modelli che non sono addestrati su serie di dati massicce, quindi è necessario fare sempre la dovuta diligenza e passare il lavoro finale attraverso i rilevatori di plagio per essere sicuri.

Creare contenuti con l'intelligenza artificiale

Se siete interessati a provare gli strumenti di intelligenza artificiale, ecco alcuni consigli per sfruttarli al meglio.

Scrivere con l’intelligenza artificiale

È possibile utilizzare gli strumenti di scrittura dell’intelligenza artificiale per generare articoli, post di blog o persino capitoli e manoscritti completi (che richiederanno comunque un lavoro di editing da parte vostra). 

Iniziate inserendo un argomento o chiedendo al modello di intelligenza artificiale di creare una bozza ottimizzata per il vostro lettore ideale. 

Non dimenticate di: 

  • Scegliere strumenti di IA specializzati nel vostro genere o tipo di contenuto.
  • Fornire all’IA indicazioni ed esempi chiari per allinearsi al tono e allo stile desiderato.
  • Seguire un feedback specifico su ciò che vi è piaciuto o non vi è piaciuto dei risultati. 

Editing, proofreading e formattazione

L’intelligenza artificiale può accelerare notevolmente le attività di editing e correzione, aiutandovi a fornire contenuti privi di errori ai vostri lettori.

Ricordate di:

  • Eseguire ogni capitolo attraverso l’IA per ottenere suggerimenti grammaticali e di stile.
  • Utilizzare gli strumenti di formattazione dell’IA per applicare stili coerenti ai contenuti (ad esempio lo stile dei caratteri, le dimensioni e la spaziatura tra le intestazioni e il corpo del testo).
  • Utilizzare l’intelligenza artificiale per generare citazioni per la pagina dei riferimenti in base allo stile desiderato (ad esempio, APA, MLA o Chicago). 

Design e illustrazione

o l’aspetto visivo dei vostri contenuti, gli strumenti di progettazione grafica e illustrazione assistiti dall’intelligenza artificiale possono creare copertine, diagrammi e materiali promozionali. 

Si consiglia di:

  • Usare gli strumenti di progettazione AI per pensare a diverse composizioni e stili per la prima e la quarta di copertina. 
  • Esplorare i programmi di illustrazione AI per produrre immagini per l’interno del libro che completino la scrittura.
  • Considerare la possibilità di combinare le immagini AI con immagini stock su licenza o di inviare le copertine generate dall’AI a un grafico per migliorarle. 

10 esempi di prompt per la scrittura e la pubblicazione di AI

Non sapete da dove cominciare? Questi esempi di suggerimenti per la scrittura e la pubblicazione di AI possono essere d’aiuto. 

 

  1. ‍Generare un elenco di argomenti di libri nella nicchia [INSERIRE ARGOMENTO]. 
  2. ‍Ora, datemi un elenco di sotto-nicchie per [INSERIRE ARGOMENTO].
  3. ‍Sto scrivendo un libro su [INSERIRE ARGOMENTO]. Il mio lettore ideale è [DESCRIVERE IL PUBBLICO]. Mi faccia domande pertinenti per capire meglio il mio pubblico e generare ricerche sui clienti per migliorare il mio libro.
  4. ‍Agisce come coach editoriale ed esperto di copywriting. Mi dia un feedback sui titoli dei miei libri: [INSERIRE TITOLI]. 
  5. ‍Generare un modello da utilizzare per chiedere ai lettori di recensire il mio libro. 
  6. ‍Generare un elenco di parole chiave da utilizzare nella descrizione di un libro su [INSERIRE ARGOMENTO] su Amazon. 
  7. ‍Generare una biografia per un account Author Central con i seguenti dettagli: [INSERIRE 3-5 FATTI SU DI SÉ].
  8. Generare 10 nomi di penna per un autore di saggistica nel settore [INSERIRE NICCHIA]. 
  9. Rendere questo testo più accademico/amichevole/impegnativo: [INSERIRE TESTO]
  10. Aiutatemi a riformulare questo testo: [INSERIRE TESTO]

Marketing dei tuoi libri con l'intelligenza artificiale

Gli strumenti di intelligenza artificiale possono amplificare il vostro raggio d’azione e aiutarvi a raggiungere il pubblico giusto per ottenere un buon incremento delle vendite dei vostri libri. 

Ecco cosa c’è da sapere: 

Strumenti AI per i social media

È possibile utilizzare strumenti di social media basati sull’intelligenza artificiale per ottimizzare il programma di pubblicazione, analizzare il comportamento del pubblico e generare contenuti più coinvolgenti. Piattaforme come Buffer e Hootsuite integrano l’intelligenza artificiale per suggerire i momenti migliori per pubblicare, mentre strumenti come ChatGPT aiutano a creare risposte personalizzate per coinvolgere i vostri follower.

Email Marketing con l’AI

L’intelligenza artificiale migliora il marketing via e-mail personalizzando i contenuti e analizzando i dati dei lettori. Con servizi come Mailchimp, l’intelligenza artificiale è in grado di prevedere le migliori linee di oggetto e di adattare i contenuti in base alle preferenze della vostra lista di abbonati, portando a un maggiore coinvolgimento.

Usare l’intelligenza artificiale per trovare keywords per le Amazon ADS

Strumenti di intelligenza artificiale come ChatGPT sono in grado di analizzare le tendenze di ricerca per suggerire parole chiave che possono aumentare la visibilità dei vostri libri attraverso annunci e ricerche.

 

Per la cronaca… Non è necessario essere un esperto di e-mail o un mago dei social media per guadagnare con la pubblicazione di libri digitali su Amazon. Si tratta di tecniche più avanzate che potreste eventualmente incorporare per diversificare le vostre entrate, ma non sono assolutamente necessarie. 

Impostazione dell'attività di self publishing

Prima di parlare di come far decollare la vostra attività editoriale, parliamo di ciò che tende ad ostacolarla. 

Le preoccupazioni più comuni in merito alla registrazione e alla legalità delle imprese

Molti editori e autori esordienti tendono a paralizzarsi prima ancora di iniziare la loro attività perché temono di non “prendere la decisione giusta”. 

 

Se questo vi suona familiare, siamo qui per assicurarvi che non esiste una cosa del genere. Anche se prendete una decisione e scoprite che avreste potuto prenderne una diversa, acquisite l’esperienza necessaria per andare avanti. Gli errori sono una parte fondamentale di ogni attività. 

 

Ecco tre cose che vediamo fare ai nostri studenti: 

 

  • Registrazione dell’attività: Non c’è assolutamente nessuna regola che imponga di avviare ufficialmente la vostra LLC prima di autopubblicare il vostro primo (o secondo o centesimo) libro. Certo, le protezioni legali e i benefici fiscali possono essere utili in seguito, ma questo non è un motivo per evitare di buttarsi a capofitto. 
  • Comprendere la legge sul copyright: Se iniziate a leggere blog o post su Facebook che parlano di self-publishing, vi imbatterete in post che cercano di spaventarvi sulle leggi sul copyright. In realtà ci sono due cose fondamentali da sapere: 1) il contenuto prodotto è originale e 2) avete il diritto di venderlo. Finché lavorate con un ghostwriter professionista o vi occupate del lavoro in prima persona, e non strappate immagini direttamente da Google o testi direttamente da altre fonti, dovreste essere a posto! 
  • Calcolo degli obblighi fiscali: Raccomandiamo sempre di consultare un professionista delle imposte per capire e adempiere alle vostre responsabilità fiscali, ma se mantenete le spese aziendali separate da quelle personali, non c’è davvero bisogno di complicare troppo le cose prima ancora di iniziare.

[TESTIMONIANZA]

Le uniche due cose di cui avete bisogno per iniziare a pubblicare

Ci sono solo due cose di cui avete bisogno per iniziare a pubblicare: 

  1. Un computer 
  2. Il desiderio di cambiare 

Tutto il resto può essere insegnato, indipendentemente dall’età, dal background o dall’esperienza.

[TESTIMONIANZA]

Un flusso di lavoro semplice e replicabile

Si tratta delle stesse fasi di base che ogni self-publisher segue, sia che utilizzi l’IA, sia che affidi la maggior parte del lavoro ad altri creativi, sia che si occupi del 100% del lavoro in prima persona: 

  1. Creazione di contenuti: Dedicare tempo al brainstorming e alla scrittura o collaborare con un ghostwriter.
  2. Revisione e modifica: dedicare del tempo all’editing e alla preparazione dei contenuti per la pubblicazione.
  3. Pianificare le revisioni: Quando avete un manoscritto solido pronto da condividere, iniziate a contattare i lettori disposti a recensire il vostro libro durante il suo lancio.
  4. Pubblicazione: decidete quali piattaforme di self-publishing utilizzare per la distribuzione, come Amazon Kindle Direct Publishing o Draft2Digital.
  5. Marketing: Continuate a costruire una solida base di recensioni in modo che il vostro libro possa iniziare a generare vendite costanti da solo. Nel frattempo, valutate anche la possibilità di pubblicare annunci su Amazon per mantenere lo slancio. 

Scalare il tuo business con l'intelligenza artificiale

Una volta stabilite le basi per la vostra attività di self-publishing assistita dall’intelligenza artificiale, il passo successivo è quello di crescere e scalare (se è questo che volete).

Analisi delle prestazioni

Per scalare la vostra attività, dovrete capire cosa funziona e cosa non funziona. 

Gli strumenti di intelligenza artificiale possono tracciare metriche quali:

  • Dati sulle vendite: Numero di copie vendute e ricavi generati per libro o formato di libro. 
  • Feedback dei clienti: Recensioni e valutazioni che possono guidare i miglioramenti.
  • Fonti di traffico: Come i lettori trovano il vostro lavoro, ad esempio i risultati SEO o i social media.

Reinvestimento dei profitti

Reinvestire i vostri guadagni farà crescere la vostra attività ancora più velocemente. Considerate di fare quanto segue: 

  • Aggiornare gli strumenti di IA: Investire in un software di scrittura AI migliore per la creazione di contenuti o per il marketing.
  • Servizi professionali: Assumere redattori, designer di copertine o esperti di marketing, se necessario.
  • Spostare le priorità: Cercate di dare priorità alle spese che hanno il potenziale di aumentare le vendite e migliorare la qualità del libro.‍
  • Pubblicità: Utilizzate annunci mirati su Amazon per raggiungere i potenziali lettori.

Espandere la gamma di contenuti

Diversificate il vostro portafoglio per catturare un pubblico più ampio. Azioni da intraprendere:

  • Esplorare i generi: Pubblicare in vari generi per raggiungere diversi gruppi di lettori.
  • Sviluppo di serie: Creare serie che facciano tornare i lettori per saperne di più.‍
  • Formati aggiuntivi: Offrite le vostre opere come audiolibri o eBook interattivi.

Quanto si può guadagnare realisticamente con il publishing al mese?

Naturalmente, i guadagni possono variare notevolmente, ma è possibile per un self-publisher guadagnare 500 dollari in più al mese dopo aver creato un catalogo di libri che attraggono vendite costanti. Questo dipende dagli sforzi di marketing, dalla qualità dei libri e dal coinvolgimento del pubblico.

 

Se volete sentire parlare di editori autonomi che guadagnano costantemente cinque cifre al mese con un solo libro, visitate il nostro portale Student Success. Non si trattengono dal condividere i segreti che li hanno aiutati a raggiungere questo traguardo! 

Il self publishing può essere una fonte di reddito secondaria sostenibile?

L’autopubblicazione può essere una fonte di reddito secondaria sostenibile se ci si impegna a produrre i contenuti di maggior valore possibile e a indirizzarli a un pubblico specifico, anziché cercare di vendere a tutti. L’autopubblicazione non è esattamente un sistema per fare soldi in fretta e richiede dedizione e ricerca, ma non è necessaria alcuna esperienza per iniziare. Si tratta di un processo di apprendimento continuo che può produrre risultati a lungo termine se ci si attiene ad esso. 

Come guadagnare 500 Euro extra al mese o più senza fare giochetti strani 

Ormai vi sarete resi conto che qui mi piace molto esaltare il publishing, ma ho le mie ragioni. Il publishing è il modo in cui il fondatore,Yuri Tufano, è riuscito a lasciare il lavoro che lo rendevano infelici e a provvedere alla sua famiglia, anche durante le emergenze mediche dei loro figli che nessun genitore dovrebbe mai affrontare.

Grazie alla condivisione delle sue esperienze, la comunità WePublishing è cresciuta fino a raggiungere centinaia di persone in cerca di libertà in tutta Italia. La maggior parte di questi studenti non aveva alcuna esperienza di pubblicazione o di scrittura quando ci ha incontrato (e la maggior parte di loro ancora non ce l’ha, perché non è necessaria).

Possiamo mostrarti il metodo numero 1 che i publisher etici e profittevoli utilizzano per sfruttare i superpoteri dell’AI e di Amazon

‍Tutto inizia con una formazione gratuita: CLICCA QUI PER ACCEDERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian